Home Quel racconto indelebile
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Quel racconto indelebile PDF Stampa E-mail

Nel ricordo si scrive la storia, quella personale e quella condivisa con gli affetti più cari e gli amici; è nel ricordo che dimorano le emozioni e le sensazioni che, con piccole suggestioni, impulsi, colori, profumi, si rinnovano nel tempo. Fermare indelebilmente un momento, un passo della propria vita, un sorriso o una smorfia narra di sé oltre lo scorrere del tempo. La fotografia raccoglie l’eredità di un intreccio e un bravo professionista della fotografia riesce a catturare quel profilo migliore che tanto cerchiamo.

Per il giorno più bello scegliere a chi affidarsi per il servizio fotografico non è scelta facile né può essere affrettata, il fascino della fotografia tocca aspetti legati ad una filosofia che rasenta l’arte e si compie nella creatività più libera, ma deve rispondere, in ogni caso, alle esigenze dei due soli protagonisti della giornata, i due sposi, e render loro semplice il compito e la delizia di essere ritratti. Una giusta commistione di tecnica ed estro è la chiave per una scelta indovinata, per plasmare la realtà alla visione attraverso l’obiettivo.

Individuare almeno un paio di fotografi dallo stile differente è il primo passo, incontrarli, visionare i loro lavori a tema e una bella chiacchierata poi, scioglieranno ogni dubbio circa la tipologia di servizio, la tecnica usata e il numero di scatti, e infine comparare i prezzi in relazione alle proprie esigenze e aspettative. Non piacersi nelle foto del proprio matrimonio è l’incubo della maggior parte delle spose, che purtroppo spesso si traduce in realtà a causa di scelte poco oculate o di influenze esterne.

quel racconto indelebile

 

Preferire lo stile reportage, tanto attuale, con il fotografo spettatore di spontaneità, a quello classico in posa, con il fotografo regista delle composizioni, traccia una linea di demarcazione netta tra un fotografo e l’altro. E’ a tale proposito necessario comunicare al fotografo scelto se si hanno preferenze di location o indicazioni relative al tipo di foto che si desidera. Nella stessa occasione è possibile scegliere l’album, che non è più solo nella forma tradizionale, con cover di pelle o similpelle cartonata rigida con carta pregiata e veline, ma grazie al digitale può diventare fotolibro a guisa di libro vero e proprio, con copertina cartonata, pagine di carta più pesante con la stampa delle foto, rilegato a colla o a punti cuciti. In alternativa, per le più giovani e moderne, la stampa offset, che somiglia tanto alle riviste patinate, con carta lucida e leggera, copertina non in pelle, personalizzabile con una stampa degli sposi o con una copertina di lino o di fibre naturali e poi la sovracopertina con una stampa degli sposi.

In genere ogni fotografo ha l’impegno di ritrarre i due sposi durante i momenti salienti della giornata che in breve sono: l’uscita dalla casa paterna, il tragitto, lo sposo in attesa, l’ingresso della sposa in chiesa o al municipio, i saluti con i genitori, le promesse, lo scambio degli anelli, le firme di sposi e testimoni, l’uscita degli sposi dalla chiesa o dal municipio, l’ingresso alla sala ricevimenti, il taglio della wedding cake, il brindisi finale. Grazie all’occhio discreto di un bravo professionista sarà possibile anche rivedere particolari sfuggiti, per le troppe emozioni vissute, lacrime di mamme e sorelle alle spalle dell’altare, piccoli particolari che altrimenti andrebbero perduti.

Gli stili sono tanti, la giusta commistione tra uno stile reportage e uno stile tradizionale permette di accontentare tutti, sposi e parenti, e di conservare foto artistiche e anche foto di gruppo per rivedersi con tutti gli ospiti. Un bravo fotografo opera con discrezione, così da non imbarazzare i due sposi con un obiettivo troppo invadente, ma anche i due protagonisti dovranno essere capaci di mettersi al centro dell’attenzione, lasciarsi fotografare, lasciare che venga raccontata la propria storia. La fotografia lega indissolubilmente la luce e il colore, questi stessi fondamentali e caratterizzanti fattori, possono essere combinati per ottenere effetti differenti. Luce e colore, ma anche annullamento dei colori per ottenere il bianco e nero, suggestivo e intenso, colori virati o esasperati, sovraesposizione o effetti sottoesposti. Le nuove tecnologie attraverso gli apparecchi digitali hanno rappresentato una imponente rivoluzione, non richiedono pellicola, né sviluppo, e nemmeno la stampa, e fattore importantissimo, permettono di visualizzare le immagini immediatamente sullo schermo di cui sono provviste le macchine.

Quel racconto indelebile... Le foto e l’album del giorno più bello. L’immagine si presenta come file, la pellicola è sostituita da un sensore digitale, che riceve e legge i segnali ottici e li trasforma digitalizzandoli. I segnali vengono poi compressi in un particolare supporto. Ogni singolo scatto, prima di essere stampato, può essere elaborato e ritoccato; tramite scanner anche una foto tradizionale può diventare digitale. I costi sono nettamente abbattuti, alcune macchine registrano centinaia di immagini, il trasferimento è semplice, si possono archiviare facilmente le immagini, si può modificarle e ritoccarle all’occorrenza. Il digitale ha modificato anche l’idea del filmino del giorno delle nozze, non più interminabili riprese dell’intera giornata, ma piccoli frammenti dei momenti salienti, che con un montaggio sapiente diventano un film, leggero, divertente, commovente, accompagnato dalle musiche che si sceglieranno insieme. E’ possibile poi caricare video e foto su un sito dedicato al proprio matrimonio per permettere anche ad amici e parenti lontani di vivere quel giorno indimenticabile, commentando e condividendo.

A posteriori saranno gli sposi stessi a scegliere le foto che desiderano stampare, si accorderanno con il fotografo circa la proprietà delle immagini (che in genere resta al professionista), lasciando la possibilità di utilizzare le migliori per i propri book dimostrativi, infine si stabiliranno insieme i tempi di consegna.

 

 
© 2009 Image Show & Organization - p.iva 02053090748. Realizzazione altraweb

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information